CLUB

MEDIA

PANTERE

STAGIONE 23/24

PANTERE SCONFITTE | VINCE IL COMO E SORPASSO IN CLASSIFICA

PALMA CAMPANIA (NA) – Una nuova sfida salvezza, una nuova gara da vincere per allungare in classifica, per continuare a costruire, passo dopo passo, la permanenza in serie A. Nelle pantere unica assente Amorim poi tutte disponibili. Una giornata di pioggia ha accolto le ragazze all’ingresso in campo, pioggia insistente che rischia di condizionare il gioco rendendo le traiettorie accellerate dal fondo bagnato del comunale di Palma Campania. Al 9’ il Como passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione: il cross Linberg, carambola difensiva tra Rizza e Passeri, con palla spinta in rete da Hilaj. Lariane in vantaggio. La squadra di De La Fuente appare ben messa in campo in queste prime fasi giocate della gara, il Pomigliano non riesce ad organizzare il suo gioco trovando grandi difficoltà nella fase di costruzione delle azioni di attacco. Manca il raddoppio il Como con Linberg su sponda di testa di Rizzon: palla che sfiora il palo basso alla destra di Cetinja. Reazione Pomigliano al 20’: la progressione di Martinez sulla sinistra, il cross basso per Battelani che scarica il suo destro parato centralmente da Korenciova. Un minuto ed è Corelli a provarci dalla distanza con palla larga e sul fondo. Raddoppia il Como ancora su calcio piazzato con l’ennesima incertezza difensiva, arriva la conclusione vincente di Rizzon che brucia Cetinja per il doppio vantaggio lariano. Difficoltà difensive evidenziate in tre occasioni-specchio che hanno consentito alle ospiti di andare in rete per due volte. Beccari dopo un minuto vola in area a deviare di testa il traversone di Pavan parato dal portiere serbo. Il pressing alto delle lombarde impedisce ogni possibilità di costruzione delle granata, anzi la chiusura delle linee di passaggio genera una serie di ripartenze che mettono in affanno la linea difensiva del Pomigliano. L’opportunità di riaprire la gara capita al 33’: Taty viene atterrata da Kravets, rigore che la stessa brasiliana trasforma calciando forte e centrale. 1-2 e sorti dell’incontro che potrebbero cambiare. La rete ha conferito coraggio alle ragazze di Sanchez che riprovano dalla distanza con Corelli senza fortuna (43’), così come Battelani su punizione dai 25 metri: palla che schiaccia a terra, prende velocità ma non sorprende Korenciova (44’). Un minuto di recupero e si va al riposo. Al rientro sul terreno di gioco Sanchez decide di buttare nella mischia Bragonzi al posto di Battelani cercando di conferire maggiore vitalità all’attacco campano. Bella combinazione del Pomigliano al 63’: lancio per la testa di Bragonzi e assist per il destro di Martinez neutralizzato da Korenciova.  Triplica il Como al 73’ con la progressione di Beil che chiude in diagonale sul palo più lontano. Ben servita da Pavan è stata brava a calciare con precisione a rete. La reazione del Pomigliano non arriva, con il passar dei minuti l’approssimazione ha avuto la meglio sulla precisione. Palle lunghe lanciate verso il centro dell’attacco campano con Bragonzi e Sangarè che hanno avuto difficoltà nel gestire i palloni che arrivavano dalle retrovie; una scelta tattica che ha escluso dal gioco Martinez che non ha potuto più dare ritmo alle azioni offensive campane. Solo nei minuti di recupero il Pomigliano ha iniziato a giocare palla a terra, facendo funzionare gli esterni che hanno generato pericolo in area lombarda senza cambiare il risultato finale. Vince il Como che completa il sorpasso in classifica allungando la serie positiva. Cammino salvezza che resta aperto per il Pomigliano che dovrà riflettere sui propri errori.

POMIGLIANO 1-3 COMO
[Palma Campania (NA), 15-04-2023 | “COMUNALE” | ore 12.30]

POMIGLIANO: Cetinja, Fusini (69’ Novellino), Passeri, Corelli ( 75’ Sangarè), Taty, Rizza, Martinez, Di Giammarino (81’ Rabot), Golob, Ferrario, Battelani (46’ Bragonzi). A disp.: Fierro, Apicella, Gallazzi, Rocco, Caiazzo All.: Carlo Sanchez
COMO: Korenciova, Pastrenge (46’ Karlernas), Brenn, Beccari (67’ Zanoli), Ceccotti, Hilaj (59’ Beil), Picchi, Pavan (74’ Borini), Rizzon, Kravets, Linberg (74’ Rigaglia). A disp.: Beretta, Cavicchia, Stapelfeldt, Carravetta. All.: Sebastian De La Fuente.

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano Del Grappa
ASSISTENTI: Mario Chichi di Palermo, Francesco Piccichè di Trapani
QUARTO UOMO: Luigi Lacerenza di Barletta
RETI: 9’ Hilaj (C), 24’ Rizzon (C), 33’ Taty (P), 73’ Beil (C)

NOTE: Giornata piovosa. Angoli 3-0. Ammonite: Hilaj (C 52’), Linberg (C 72’), Ceccoti (C 79’), Martinez (P 88’), Rizza (91’ P)  Recupero: 1’ pt 6’ st